MIA15 - Vincitore   La libertà non è gratis: sostieni questo progetto contribuendo ad a/simmetrie.
Puoi anche destinarci il 5x1000 (CF 97758590588): non ti costa nulla, e qui ti spieghiamo come fare.

domenica 18 dicembre 2016

QED71: il cazziatone

"E non solo con tutto quello che hai da fare fai un post, ma ne fai anche due, e il secondo nemmeno si legge, che è scritto tutto con le chioccioline!"




(...ma io la amo come quando la vidi alcune decine di anni fa, seduta fra i soprani, con la sua treccia. Ovviamente questa nota biografica mi varrà un altro cazziatone, e non per le decine di anni, che su di lei scivolano, ma perché la storia la scrivono i vincitori, cioè lei. Altro che fakenews e psicopolizia! Comunque, qualora questo potesse essere di aiuto agli eventuali giovini in ascolto, la cosa andò così. Io dovevo prendere il numero di telefono di un collega - uno al quale in effetti non sono degno di legare i calzari, e dal quale di tanto in tanto vado a farmi tagliandare, ma non aprirei troppe parentesi - lei passava di lì, e le chiesi una penna. Nel restituirgliela, con quella faccia di tolla che mi conoscete, ma che non sapevo di avere, le dissi: "Bene, e visto che ci siamo, prenditi anche il mio, di numero". Non so dirvi se mi chiamò lei, non credo proprio, era una brava ragazza, cioè: è una brava ragazza, vabbè, d'accordo, torno a lavorare: alla fine ha ragione lei, meglio non perdere tempo coi post, che poi questo più mi allungo e più diventa un campo minato...)

(...novità: er Palla cura l'aspetto esteriore. Et nunc dimittis...)

(...ne ho fatti tre, per dispetto...)

41 commenti:

  1. Er Palla è diventato un giovine pariolino "dedestra"? Mi fa piacere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no! E' solo arrivato a quella età in cui l'odorato inizia a fare distinzione tra estrogeni e testosterone. L'età in cui il fanciullo si trasforma in un bracco :-)

      Elimina
  2. Durante la pizzettata dell' anno scorso dopo il tuo concerto a S. Luigi dei Francesi, ero seduto davanti a lei, che non sapevo fosse tua moglie; era un piacere ascoltarla, una donna dolcissima. Albè, sei un uomo fortunato, hai preso il meglio e te la meriti tutta, come lei merita te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manfatti nun lo sapevo nemmeno io. Comunque non fidarti MAI delle apparenze.

      Elimina
    2. @maritosullattenti
      Che ti stia a cazzia' per i post è nulla se legge 'sto commento!

      Elimina
    3. Nun me dì che mo', come as usual, ho fatto un casino!

      Elimina
    4. @Ste'
      il problema so' le ap-parenze(To me, vecchio parrucchiano). Mi scuso per la lieve caz... ripetitiva (Ovviamete il minimo)!

      Elimina
  3. Una Ola per a Cavajera Nera! :D

    RispondiElimina
  4. OT
    basta, abbiamo superato il limite, ora dobbiamo proprio fare la rivoluzione! :-)

    RispondiElimina
  5. Rockapasso santa subito.
    Anzi, da alcune decine di anni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. QB e per deformazione professionale.
      Ma in realtà, in debito per i complimenti da lei fatti alla mia pargola al Goofy5.

      Elimina
  6. ...io invece il numero lo presi dallo scontrino del suo bar.. e per fortuna al mio sms rispose lei! 12 anni fa e ora una figlia di 11..:-)

    RispondiElimina
  7. Ognuno ha il vincolo esterno che si merita ;-)
    Io, per esempio, devo leggere il blog di nascosto o vengo additato come "menefreghista" e "fedifrago".

    Registro con piacere, invece, che Er Palla è ormai pronto per entrare in pompa magna a Giovinia.

    RispondiElimina
  8. Al cazziatone non ci credo. La signora è talmente intelligente che in verità è lei ad aver ideato il s@c@nd@ p@st.

    RispondiElimina
  9. Mah, io ci credo poco. Un giorno la ama, quell'altro dice che ha distrutto la famiglia, e poi corregge e dice che comunque non è diverso da com'è ... Io mi son fatta un'idea ma non la dico per amor di patria e ... Del blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma nooo non volevo offenderLa ... Ma stacce che vol di', è una parolaccia?

      Elimina
    2. Voce del verbo stare, imperativo, seconda persona, singolare.

      Elimina
  10. http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/12/19/poletti-giovani-italiani-vanno-allestero-alcuni-meglio-non-averli-tra-i-piedi-poi-le-scuse-utenti-su-twitter-dimissioni/3270627/

    Altri modi di comunicare coi giovani

    RispondiElimina
  11. Forse le tocca pure dedicare un pensiero a Poletti.

    RispondiElimina
  12. Cioè, famme capì: tu le hai lasciato il tuo, di numero e poi lei non ti ha fatto la sua, di chiamata. Ma ce stanno du fiji de mezzo. Occhio e croce manca 'n pezzo.. pe dì..

    RispondiElimina
  13. Buongiorno a tutti,
    oggi ho scoperto che l'ultima tranche dell'aumento salariale previsto dal CCNL Commercio è stata sospesa dalle parti, in attesa di una ridefinizione (c'è crisi... )
    QED: nessuno si salverà, anche chi pensa di essere al calduccio (e io non lo penso).
    Complimenti al genio imprenditoriale che cerca di risolvere l'andamento anemico delle vendite al dettaglio congelando lo stipendio dei suoi dipendenti... che purtroppo dopo l'orario di lavoro diventerebbero potenziali clienti.

    RispondiElimina
  14. La storia insegna che la grazia è una virtù esercitata quantomeno nelle grande occasioni.

    Brexit, Trump ha vinto, 2° Macchia nera awards, chiedo umilmente di essere riamesso fra i suoi follower.

    John McNamara o @JohnMcN03 è il nome account .

    La ringrazio per l'attenzione.

    RispondiElimina
  15. Scusi eh professore, ma quel "Non aprirei troppe parentesi" grida vendetta. Ma s'è visto come scrive professore? Lei non apre le parentesi, lei ha in servizio permanente, h24, infinite frasi parentetiche, ed OGNI TANTO, ma proprio OGNI TANTO, spezza il loop parentetico con l'argomento principale. Ma così, tanto per fare, mica con convinzione! Diciamo che la coscienza le rimorde e per sedare il senso di colpa caccia lì un due righe nel merito, giusto per salvare le apparenze.
    Lei non deve aprire troppe parentesi perchè poi non le basta la banda per chiuderle tutte e finirà che ci (gli) chiederà altri contributi per a/simmetrie 2 Chiusura Delle Parentesi!

    Alberto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, Alberto, a me spiace per un fan della paratassi come te, ma purtroppo il mondo è cattivo e laggente sono tanto sconsiderati: sarà per questo che uno che scrive così male vende tante copie! Capisco che questo possa provocarti qualche bruciorino, ma se fai il tuo contributo ad a/simmetrie ti garantisco in omaggio una fornitura di Lasonil H...

      Elimina
    2. Il caso mi sembra grave, serve qualcosa di più forte.

      Elimina
  16. Lei è uno e bino, caro Professore. I suoi libri, che ho letto con molto piacere, diletto ed ammaestramento, sono scritti diversamente da come lei scrive su questo blog. Qui l'economista la fa da padrone, là prevale il clavicembalista (ringrazi lui se vende, e gli dia la commissione).
    Io adoro la paratassi, in effetti, lei si dimostra come al solito molto attento ed arguto.
    Non contribuisco ad a/simmetrie per ragioni politiche (questa non gliel'avevano mai detta eh professore? Dice che il bergamasco non ha fantasia: è vero, ma io sono stato creato per compensare tutti i miei concittadini, provincia inclusa!).
    Dicevamo? ah sì, la scrittura. Ci credo che vende tante copie, scrive bene, spiega benissimo!
    Però per il blog, dia retta ad uno stupido, comperi un tot di banda supplementare, da mettere in cascina, sia mai si decidesse prima o dopo a chiudere le parentesi.

    Alberto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi resta che ringraziarla per l'osservazione.

      Elimina
    2. Io invece contribuisco ad a/simmetrie per ragioni politiche (qualunque cosa voglia dire).

      Elimina
    3. Caro @Alberto O
      Può formulare più chiaramente, per favore?
      Temo di non aver colto il senso.
      "Non contribuisco ad a/simmetrie per motivi politici" suona come: anche se sono d'accordo con lei io non la aiuto nella sua lotta, che è anche la mia, perché politicamente non appartengo alla sua area.
      Francamente sono stupito!

      Elimina
    4. Dai, che è un po' strano lo abbiamo capito! Non insistere: l'argomento non mi interessa. Comunque lui evidentemente si considera di sinistra e mi considera di destra.

      Elimina
    5. Ha ragione. Ció che ha detto interessa poco anche me. Ma il tono...il tono.

      Elimina
    6. @Nicola Sintomi: presunzione, frustrazione, conseguente invidia, ammantata di perbenismo.

      Diagnosi: indigestione di caviale "de sinistra".

      Terapia: la SStoria. Loro sono il Male. Non vorrei essere io la cura, ma certo la storia insegna che certe patologie sa scrollarsele di dosso.

      Secondo me è Serendippo sotto mentite spoglie, che poi si dice siano quelle di un collega recentemente scomparso (ma solo dal dibattito).

      Elimina
  17. Perchè strano professore? Comunque di nuovo si dimostra acuto: effettivamente io non la considero affatto un uomo di sinistra: nè un comunista, nè un progressista. Ecco perchè non contribuisco ad a/simmetrie cui, forse sbagliando, attribuisco anche un ruolo politico. Insomma ci siamo capiti. Su cosa baso il mio giudizio? Sul fatto che sono strano innanzitutto, e sul fatto che ho letto moltissimo di quanto lei hai scritto che ho visto su youtube tutti i video, le interviste, le conferenze, ecc. in cui lei è protagonista. Lei è un uomo colto, intelligente, ironico e simpatico. Ascoltarla non è mai tempo perso. Per i suoi libri e la sua meritoria opera di divulgazione critica nei confronti della detestata Eurozona la stimo moltissimo e fosse per me le darei il Nobel.
    Il che dimostra che non sono poi tanto strano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro, sei solo uno che non sa usare gli accenti.

      Le tue untuose captatio benevolentiae non incantano nessuno. Ti consegno al tuo paradiso, quello dei Serendippi. E, tanto per capirci: se essere di sinistra significa essere un gesuita marcio di invidia e diversamente ortografico, allora sappi che io sono fascista, fiero di esserlo, e ansioso di incontrarti.

      Ma per fortuna essere di sinistra significa altro, come sa chi i miei libri li ha letti (quindi non tu, che leggi come scrivi: sbagliando gli accenti...).

      Elimina
    2. Per fortuna, professore, essere di sinistra significa almeno una cosa certa: che non lo decide lei cosa significa essere di sinistra.
      Questo compito, libri, blog, presenze televisive, dibattiti, convegni, tutto ciò considerato, è parecchio oltre la sua portata. Ed anche la mia (ça va sans dire).
      Oh intendiamoci, dicendo che non la vedo come uomo di sinistra non voglio dire che vedo in lei un fascista. Ci mancherebbe.
      Effettivamente non è che bado molto agli accenti quando scrivo. Non li considero importanti e sbaglio. Quei due "nè" volevano l'acuto vero? Me sa dde sì.
      A proposito di captatio, ho votato per il suo blog qualche settimana fa. Spero le faccia piacere.
      Ho perso un bel po' di tempo perché ho dovuto votare anche per mille altre categorie (talune veramente assurde), ma ne è valsa la pena.
      Per me Il Tramonto Dell'Euro è la bibbia (apocrifa). Più o meno mi segue sempre; non ho la memoria che ha lei, e se devo confutare le solite cacchiate piddine, tipo che se usciamo dall'Eurozona la benzina ci costerà dieci volte tanto, mi torna utile.
      Quindi comunque grazie da uno che non ha letto i suoi libri.


      Elimina
    3. Caro,

      considerando che ho dato alcune migliaia di voti di stacco ai poveri falliti (o fallendi, non seguo perché non mi interessa), ti certifico che avrei potuto fare a meno del voto di uno che si fa piccolo solo per eludere le domande. Perché se tu vieni qui a dirmi che sono di destra, poi devi anche spiegare perché. Ma non vuoi farlo, e questo credo che possa avere un unico motivo. Dai, ti ho fatto fare un altro giro: serviva a metterti in luce, ma ora ti prego di scusarmi, c'è tanto da fare...

      Elimina

Tutti i commenti sono soggetti a moderazione.