MIA15 - Vincitore   La libertà non è gratis: sostieni questo progetto contribuendo ad a/simmetrie.
Puoi anche destinarci il 5x1000 (CF 97758590588): non ti costa nulla, e qui ti spieghiamo come fare.

domenica 25 maggio 2014

Fatto...

All'uscita dal seggio incontro i soci Rossi di Vermandois. Si chiacchiera. L'occhio di Paolo cade su un santino elettorale appoggiato sullo stipite della porta. Gasbarra. La correttezza dei piddini. Allungo lo sguardo. Dall'altra parte ce n'è un altro. Il manager delega: "Paolo?" Lui esegue: chiama il maresciallo dei carabinieri che li rimuove. Io commento: "Ragazzi che si divertono". Il maresciallo annuisce. E non è tutto! Rockapasso ci aveva trovato un santino di P(h)iga...

Il santino di Gasbarra, mi avrà scusato il sottufficiale, non lo tocco nemmeno con le pinze. E soprattutto, piddinume vario (dal Pdl ad Antonio La Trippas) ricordate: un giorno avrete bisogno della misericordia dell'Altissimo. Ma poco prima della nostra.

Rispettate le regole, porci fottuti!

92 commenti:

  1. Caro Prof. Alberto,

    qui Firenze, Arco di Trionfo in Piazza della Libertà - già Porta San Gallo - l'ho detto e l'ho fatto! Anzi, l'abbiamo fatto in due...con mio marito.

    #hovotatoborghi e stasera, pizza! (con la mia pasta madre).

    (Alessandra da Firenze)

    RispondiElimina
  2. Le rego...cosa ? Al mio paesello, i vigili hanno fatto togliere i cartelli elettorali abusivi, per tre volte. E io pago.....

    RispondiElimina
  3. Fatto anche io, mai votato con così tanta convinzione e fiducia per la persona: che le ali degli Aquilini possano dispegarsi con tutta la forza della verità in quel di Bruxelles.

    RispondiElimina
  4. I santini attaccano perché l'elettore medio è pressapochista, prova ne sia la superficialità con cui nei giorni scorsi ho sentito parlare di preferenze: "le do, no le do, poi vedrò".
    Povero ingenuo: non sai tu, caro elettore, che questo è il tuo unico momento di gloria e che per il tuo piccolo voto schiere di politici o aspiranti tali farebbero di tutto (anche se non sarebbero mai disposti ad ammetterlo pubblicamente)?
    Chiaramente io sono elettrice sopra la media e le mie preferenze ho studiato bene a chi darle.
    I santini ce l'ho stampati in testa tanto che istituirei una bella tassa sull'uso di materiale cartaceo a fini propagandistici: non è che ad ogni consultazione elettorale ci possiamo permettere tutto questo spreco di carta e poi nelle scuole manca persino la carta igienica, peraltro immensamente più utile.
    Però scusi prof non ho capito una cosa: ma Gasbarra chi?

    RispondiElimina
  5. A me ė arrivato un sms di Zanoni, PD. Stamattina

    RispondiElimina
  6. Risposte
    1. Come andare in bagno alla mattina..

      Elimina
    2. Erano 7 mesi che aspettavo questo momento. Ho talmente rotto le balle che a casa probabilmente voteranno tutti lega.

      Elimina
    3. Sono napoletano, ma abito a Benevento. Immagino la faccia degli scrutatori quando faranno lo spoglio e vedranno almeno 2 voti per la lega.
      Mia moglie mi ha confessato che , pur capendo e sposando le mie ragioni,
      le ho rotto le balle.
      E' stato di bello e liberatorio, e non vedevo l'ora di votare, come non mai.

      Elimina
    4. same here, anch'io ho rotto tanto a casa che tutti han votato Lega. Ed è stato liberatorio, era tanto che non riuscivo essere orgoglioso di un voto, che non riuscivo a spiegare una scelta di voto tanto in profondità

      Elimina
  7. Beati voi del centro e del nord ovest......

    RispondiElimina
  8. Caro Prof., lo sapeva gia'?
    Io no.
    Mi e' arrivato poco fa l'invito a dare il 'mi piace' a questa pagina FB (da un amico ortottero a cui ho raccomandato la lettura di goofynomics un mesetto fa).
    https://www.facebook.com/pages/Alberto-Bagnai-Ministro-dellEconomia/285341591496903

    RispondiElimina
  9. Fatto.
    Votato lega e Francesca Donato.
    Da me al Nord Est c'era lei.
    Maledetti piddini, pagherete anche questa!

    Ps. Se dovessero dividere l'Italia, lei prof. sarebbe disposto a fare il ministro dell'economia nella Repubblica del Sud?
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non può, è già cooptato da me. nel mio governo gli tocca la Cultura!

      Elimina
    2. Spero stiate scherzando, il maestro MINIMO diventerà Presidente della Repubblica … anche se, come gli ho già detto su questo blog, lo vedrei bene cardinale di Santa Romana Chiesa, ma cardinale rinascimentale non contemporaneo: con tanto di cappellone a larghe tese, pendagli pluripallici, strascico scarlatto e soprattutto protettore di artisti e di generose favorite :-)))))))))))))))))))))))))))))))))))

      Elimina
  10. il voto per Borghi è stata la mia partecipazione più convinta ad elezioni politiche.

    RispondiElimina
  11. Qui Rubiera RE ,mi sono trasferito da poco , chiedo dov'è il seggio perché è intanato e il barista mi dice di votare bene , certo voto per i marxisti dell' illinois dico io , va la va la ,senza capire ovviamente . Fatto FRANCESCA DONATO . Liberatorio anche se il simbolo della lega dal vivo mi ha fatto un po' impressione . Qui le percentuali piddine sono sempre state bulgare chissà se riusciremo ad essere misericordiosi , secondo me dipenderà da come reagiranno . Spero solo che questo incubo finisca presto .

    RispondiElimina
  12. Il nome BORGHI l'ho scritto, ma la X sul simbolo della Lega non ce l'ho fatta a farlo .
    Del resto da uno che, quando ha votato, ha sempre votato Nutella non si poteva pretendere di più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel dubbio ho chiesto al presidente del seggio. La X sul simbolo è obbligatoria! Pena l'invalidamento della scheda.
      Da parte mia Borghi, Salvini e la croce sul simbolo.

      Elimina
    2. Non è possibile. Il tuo presidente sarà stato un piddino :-) il regolamento dice che deve prevalere la chiara intenzione di voto dell'elettore. Se c'è un rappresentante di lista della Lega serio , e c'è in tutte le sedi di seggio, non può annullarla. Anche uno sbaffo di matita fuori dal simbolo, ma all'interno dello spazio è un voto valido. Ho fatto il rappresentante della Nutella per anni.

      Elimina
    3. Ti ringrazio per la precisazione. C'è stata poca informazione riguardo a dettagli come questo. La faccia da piddino il presidente di seggio l'aveva... nel dubbio ho preferito non rischiare.

      Elimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  14. Regole?!
    Ma che vogliamo scherzare?! Questi nemmeno tra loro.
    Candidato sindaco renziano attacca altro candidato sindaco PD che nottetempo e incappucciato, fa volantinaggio oltre il limite di tempo della campagna elettorale. E si arriva quasi allo scontro fisico.
    Da notare la faccia del piddino beccato col sorcio in bocca.
    In che stato...

    qui l'articolo e il video

    RispondiElimina
  15. Due voti per Borghi (io e mio fratello). C'è sempre una prima volta, anche nel dover votare Lega. L'augurio è che questo voto possa evitare altre "prime volte" in occasioni ancor più spiacevoli.

    RispondiElimina
  16. Fatto.
    e con una leggerezza (calviniana!) che da terrone non mi sarei aspettato.
    ma proprio... semplice e convinto.
    piccola, simpatica riflessione nell'attesa: il main stream ha raccontato in questi giorni il 5stelle come anti euro e anti UE, non ostante qualcuno sottolineasse che non era così, salvini in primis, loro hanno ostinatamente insistito, per cui mi è capitato di incontrare gente che diceva: "vado a votare grillo perché 'st'euro c'ha rotto 'e palle".
    bene, si prospetta una valanga di voti al 5 stelle. quindi, andrà letta come una avversione degli italiani alla moneta unica? come se la sbroglia la propaganda di regime se quello che è nell'aria si avvera? i distinguo saranno ancora solo appannaggio di salvini e meloni o cominceranno a farli anche i giornalisti di regime? mi sa che comunque stanotte ci sarà da divertirsi ;-)

    RispondiElimina
  17. da pericolosa "populista quale sono ho votato Borghi,....e ne sono fiera !
    Saluti a tutti i valorosi "populisti" d'Italia...

    RispondiElimina
  18. Due voti per Borghi nel mio paesino pavesino ci sono.Stanotte saprò con certezza cosa è accaduto al seggio tramite la mia scrutarice "infiltrata".
    Penso che Borghi sarà utile anche agli eletti pentastallati ignari/vi dell'Antinferno che li aspetta...oltre che alla Lega (su Radio Padania oggi facevano gli scongiuri nordici,quelli mediterranei non appartengono alla loro cultura ad eccezione di Genova...insomma,scherzavano divertendosi).
    Ho assistito ad una campagna elettorale al limite del demenziale quindi non ho avuto la minima incertezza o indecisione a mettere la X e il nome sul simbolo di Alberto da Giussano (me pareva er Cavajere nero).
    Da domani si ricomincia.Non ho la sfera di cristallo ma ho sentore che nei prossimi mesi ci saranno altre pessime sorprese.Per ora mi adeguo e faccio le corna verso il basso pensando al Titanic Italia.

    RispondiElimina
  19. Fatto.
    Io (ex di Rifondazione Comunista) e la mia compagna (di sinistra da sempre) abbiamo votato Claudio Borghi e Matteo Salvini.

    RispondiElimina
  20. Votare Lega e Francesca Donato mi è parso l'unica cosa ragionevole da fare in questa tornata elettorale.
    Mio figlio e relativa signora, invece, votano M5s. Non sanno spiegare il perché ma sembrano contenti così. Per loro la democrazia si costruisce a suon di “mi piace” sul web.
    Comunque, nessun problema: lo diseredo e non ne parliamo più.

    RispondiElimina
  21. Come segnalato da Quarantotto sul suo blog, sembra che il PUDE francese di governo per cercare di arginare l'atteso successo del Front National sia ricorso a misure non convenzionali
    Va bene che il PUDE come la bce sia disposto a fare tutto quanto necessario per salvare l'€uro ma, se confermato, questa volta l'hanno proprio fatta fuori del vaso.

    RispondiElimina
  22. Credo che agiscano impunemente perchè sino ad oggi si era rispettata in modo silente la regola del silenzio elettorale, poi, siccome qui ci sono molti furbi, hanno penzato che - trattandosi di una violazione sanzionata con una misura pecuniaria - se ne possono fottere. Mentre prima del 1981 era un reato. Rocco torni dal noi.
    O no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silenzio elettorale come quello di Scalfari oggi su Repubblica. Una roba vergognosa, mai si era visto nel giorno delle Elezioni un' editoriale che facesse esplicito invito al voto verso una parte.

      Elimina
  23. A 18 anni non avrei mai neanche lontanamente pensato di far quel che ho fatto oggi...
    E non solo: giovedì scorso faccio vedere a mia mamma (60 anni ma un cervello da 25enne) un video di un tale che parlava dell'uscita dall'euro.
    Lei lo ascolta attentamente e, a video finito, mi dice:
    -"Ma quelli dietro non so' i simboli della lega?"
    - "Sì"
    -"Ah!", con quello sguardo un pò perplesso...
    Dopo 2 secondi:
    -"Come se chiama?"
    -"Claudio Borghi"
    -"Bene. Me lo devo ricorda' domenica!"

    E come disse Pierre Cambronne:"MERDE!"

    RispondiElimina
  24. io ho la residenza nel siracusano e non ho potuto votare.. peccato, abito ad una 50ina di km da Milano e il voto al buon Borghi non sarebbe mancato

    RispondiElimina
  25. Nei dieci minuti a piedi per arrivare al seggio ho fatto la ricapitolazione degli avvenimenti di questi anni trascorsi con i goofisti e quindi avevo solo tre scelte. M5S, Lega, Fd I. Ho scartato Fd I perché sono orfano di guerra e non me la sento di perdonare chi ha mandato a morire mio padre che non ho mai conosciuto (avevo sei mesi). Pendevo per la Lega assecondando il suggerimento che questo non è un voto politico. Al cancello mi sono ricordato che sono un terrone e che non era lecito lasciar passare tutte le ingiurie che in questi anni abbiamo dovuto sopportare. Ho messo il segno sul 5*, senza preferenze. con il groppino in gola. Non sono riuscito a liberarmi dalla mia appartenenza antropologica. Terrone sono nato e terrone morirò. Sono sicuro che capirete, specialmente i sudisti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando il M5S fra qualche settimana farà il governo di coalizione con il PD e ci dirà "Euro o morte" poi come ti sentirai?

      Elimina
    2. Se il M5S fra qualche settimana farà il governo di coalizione con il PD e ci dirà "Euro o morte" sarà:"Morte!" o"Merd!" a seconda la lingua..... in uso. Non credo che accadrà, altrimenti, ritorno in Italia da Londra dove mi son dovuto trasferire e meno TUTTI!

      Elimina
    3. Sono "sudista". Affezionata e sommamente grata a questo blog. E non capisco(le Europee non sono le Poitiche).

      Elimina
  26. Fatto. Mai votato in modo più convinto e sicuro di ora. Non vedo l'ora per conoscere gli scrutinii del mio piccolo comune del centro Sardegna per sapere se il mio voto è stato conteggiato..

    RispondiElimina
  27. Fatto.Mai vista una scheda simile da queste parti.
    A proposito del santino:
    "Lo stile -osservava Daumal- è l'impronta di quello che sei su quello che fai".

    RispondiElimina
  28. Voto all’Estero (for immigrants only).
    Premessa: ad Aprile arriva una lettera in cui ci chiedono se vogliamo votare per i candidati svedesi o quelli italiani. Specificano ovviamente che il doppio voto alla PDinna non vale! Per amor di patria optiamo per la seconda opzione consapevoli che sarebbe stato un calvario.

    Qui si poteva votare o Venerdì pomeriggio o Sabato l’intera giornata.
    A tre giorni dal voto l’ambasciata non ci aveva ancora inviato i certificati elettorali. Inizia quindi un romanzo epistolare tra me e i funzionari per ottenere il regio permesso. Lo stesso giorno scopriamo che per esercitare il nostro diritto dobbiamo recarci na’capitale. Quindi Venerdì ci prendiamo una giorno di ferie, ci facciamo 120km con figlia al seguito e sotto un sole cocente (27gradi a Stoccolma equivalgono a circa 45 a Roma) ci immergiamo nel traffico del centro durante l’orario di punta.
    Giunti al seggio provano a dirci che non possiamo votare perché il documento che l’ambasciata ha rilasciato non gli risulta conforme. Ne consegue un brevissimo scambio di occhiate e senza nemmeno proferir parola ma semplicemente attraverso il linguaggio del corpo (tra Italiani ci si capisce anche così) capiscono che ci devono far cortesemente esprimere le nostre preferenze (quando vogliamo, anche noi sappiamo essere convincenti).

    Giusto per essere sicuro prima di fare la croce e scrivere il fatidico nome ho impregnato la punta della matita nel sangue…

    L’attraversata del centro Stoccolma e i 120km sul viale del ritorno li abbiamo trascorsi consapevoli che tutto ciò andava fatto!

    A domani.

    RispondiElimina
  29. Marine Le Pen ha fatto il pieno.
    È inutile, i nostri cugini ha più palle di noi, almeno dal 1789 !
    Quel popolo non scherza, soprattutto nei momenti topici.
    Sono tutti fascisti ? Non credo proprio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Granvlle, al covgno del 1w aprile us org. da Asimmetrie, lo disse che i suoi concittadini non lo avrebbero permesso.

      Elimina
  30. Già lo si sa, ma lasciatemi esultare (esultazione un po' triste, ma di questo qualcuno pagherà... in lire): Marine, primo partito in Francia! E se non bastasse, con uno scarto d'oltre il 5% sull'UMP. 'Sti cazz...

    RispondiElimina
  31. Palermo. " Alberto, per chi voti?" "Lega". "Chiiiiii?!!!??"
    Preferenze a Salvini e Donato.
    Alberto Monaco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le stesse che ho messo io (in ordine inverso)

      Elimina
  32. Ah, dimenticavo. Ho finito di leggere Anschluss di Giacchè, di cui consiglio con viva e vibrante soddisfazione la lettura a chi non l'avesse ancora fatto ( magari qui sono l'ultimo, visto il livello piuttosto alto di cultura del blog ).
    Sono letteralmente sconvolto.
    Per la cronaca : al primo che mi dice che paragonati ai tedeschi siamo corrotti, ladri, e via con la solita solfa, gli spacco la faccia.
    Se sono stati capaci di fare quello che hanno fatto ai loro fratelli ( oserei dire a loro stessi, vista la storia delle due Germanie ) dobbiamo aspettarci il peggio, forse nonostante quello che già abbiamo dovuto subire non abbiamo visto ancora tutto il copione. Mamma mia...

    RispondiElimina
  33. Da noi Fan Idole (il cavallo piddino) è dato al 32%, in vantaggio di 4-5 punti su Igor Brick (il cavallo ortottero).
    Il nostro cavallo lo danno al 6-7%.

    Nel Regno Unito boom dell'Ukip (Farange) al 29%!

    In Francia Maria Le Pen stimata al 25%

    In Teutonia Afd è stimato al 6,5% e quindi passerebbe il turno..

    In Grecia Syriza al 28%.

    In Ungheria i nazionalisti al 51%.

    Sarà proprio un altra Europa.

    RispondiElimina
  34. Il voto meno complicato di tutta la mia vita! Come ricordava Nat qualche giorno fa,
    - Rem tene, verba (ma anche acta) sequentur! -

    RispondiElimina
  35. .. mio padre mi guarda con occhi interrogativi: -allora?-
    babbino, se mi vuoi fare un piacere, caccia 'ma crocetta qui, scrivi Donato e torna a casa sereno. lo sai che il piacere poi lo afai a te e non solo a me e alle tue nipotine vero?
    sisisisisisi! non ripetermi ancora tutto. se lo dici tu..
    Eh no! non lo dico io, lo dice Bagnai, Borghi, e tutti gli altri cervelloni che ti ho elencato.
    sia fatta giustizia. citare sempre le fonti! Vomolá

    RispondiElimina
  36. Mai avrei pensato che un giorno avrei votato Lega. Sono stato sposato con una donna straniera dalla pelle nera e ricordo troppo bene quando Borghezio saliva sui treni per disinfettare le carrozze in cui erano sedute ragazze nere, anche in loro presenza volendo umiliarle,godendo da vecchio sadico impotente quale sicuramente è, quando Calderoli sputazzante chiamava gli africani Bingo Bongo,certo lui incarna l'ideale estetico di una razza superiore...un idrocefalo con gli occhi laterali e il corpo sfatto,o le assurdità della Bossi-Fini vissute in prima persona.A parte la stima per Borghi mi è costato veramente un grande sforzo votare per quel partito di buzzurri. A questo mi ha costretto l'Euro...BASTARDI!!!

    RispondiElimina
  37. Fatto.
    Votato per Francesca Donato perché nel nord est c'è lei, ma comunque convinto e a testa alta.
    Ah, ora sto molto meglio!

    RispondiElimina
  38. Questa la devo raccontare...il mio vicino di casa, ex colonnello aeronautica, siciliano di Trrrapani, mi ha confidato che ha votato per la Lega uqa vicino a Roma! e mai gli ho parlato di Bagnai e Borghi...semplicemente si era scassato dell'euro e dell'immigrazione incontrollata. Da giovane votava PCI....

    RispondiElimina
  39. Anche dalle Marche FATTO! (x2)

    RispondiElimina
  40. La scelta degli ortotteri è stata solo per votare, questa volta, perché in genere non votavo. Se dovesse avvenire che inciuciano con il PD ( molto ma molto difficile) prendo l'autobus vado a S. Ilario e faccio casino davanti al cancello della villa del Grillazzo.
    Ma non succederà, vedrete.
    Segno comunque un'altro cvd per il risultato della Le Pen. Qui eravamo stati avvisati con largo anticipo. Non mi sono meravigliato per niente.
    Adesso comincia il lavoro vero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ti senti a essere uno dei pochi fessi che hanno premiato il suo tradimento? Visto che Grillo al 20% era nella logica delle cose?

      Elimina
  41. Invece oggi mi son incazzato, anzi mi son rotto i coglioni.
    Dopo mesi che mando video e andiamo a convegni, discussioni infinite sulla truffa e l" incaprettata che ci siamo presi con l" euro mi son sentito dire che in ultima istanza hanno scelto il male minore:renzi.
    Ma santo dio se eravamo tutti concordi che fare e dire quello che hanno fatto e detto non è da stupidi ma da traditori, uno può farsi portare per il culo molte volte ma la cosa deve avere un limite o no????????
    Devo dire che ci son rimasto male, non lo diro perche il mio modo di dirlo sarebbe troppo diretto e incattivito ma se anche chi ha capito non ha il coraggio di scegliere nella solitudine dell" urna allora di che cazzo stiamo a parlà????
    Mi è venuta in mente il concetto di italiani persone inferiori, come in tutti i luoghi comuni c" è del vero, l" italiano ha poche palle o le ha perse e non le ritrova.
    Scusate lo sfogo e l" amarezza ma questo diciamo tradimento mi ha fatto capire che spesso noi siamo molto ma molto ottimisti.
    Un saluto a claudio e auguri per la nuova avventura.

    RispondiElimina
  42. Cavajere nero, mi scusi, ma non è che è imparentato o discendente di un certo Nostradamus???

    RispondiElimina
  43. Profe, siamo a meno del 10% di sezioni scrutinate, ma se il trend è questo.. è agghiacciiianteee...
    Dice che è giunto davvero il momento di emigrare?

    Sezioni scrutinate : 4539 su 61592
    Ultimo aggiornamento: 00:50

    PARTITO DEMOCRATICO
    44,24
    MOVIMENTO 5 STELLE BEPPEGRILLO.IT
    20,70
    FORZA ITALIA
    14,65
    LEGA NORD-DIE FREIHEITLICHEN-BASTA €URO
    5,66
    L'ALTRA EUROPA CON TSIPRAS
    4,36
    NUOVO CENTRO DESTRA - UDC
    3,94
    FRATELLI D'ITALIA - ALLEANZA NAZIONALE
    3,09
    SVP
    1,05
    VERDI EUROPEI-GREEN ITALIA
    0,91
    SCELTA EUROPEA
    0,67

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che PD delendum est... infatti ha vinto la DC (ndr. balena bianca).
      Tuttavia altrove gli euroscettici hanno vinto. Uscire dall'euro e dalla UE sarebbe una vittoria fantastica, ma oggi mi accontenterei che saltassero per aria ERF e TTIP. Per altro dobbiamo solo aspettare che la SStoria faccia il resto...

      Elimina
  44. A proposito di creditori & debitori:

    "Giving Credit Where Credit Isn’t Due
    The crisis today is one of credit—particularly of giving credit where credit isn’t due. There was also a credit problem in 1929, as Bernanke has emphasized, although the credit bubble today is vastly larger than the one then."

    (Robert S. McElvaine, September 10, 2007)

    Fonte:
    IF (ECONOMIC) HISTORY DOESN’T REPEAT ITSELF, DOES IT RHYME?
    The 1920s & the 2000s: Convergences & Divergences

    http://home.millsaps.edu/mcelvrs/McElvaine-Does-It-Rhyme.htm

    RispondiElimina
  45. mi permetto di citarLa:


    È fondamentale che gli ortotteri vadano sotto al 20% (anche se temo non succederà... but who knows? Intorno a me tutti hanno votato Grillo, e tutti voteranno Borghi...) perché servirebbe a dare un segnale chiaro e forte: chi strumentalizza il tema dell’Europa per acquisire un vantaggio tattico può farlo una volta, ma alla seconda perde. Alle amministrative gli ortotteri hanno perso terreno quasi ovunque. Se succedesse alle europee, avremmo una garanzia in più che i latecomers della rivolta all’eurismo si attengano in futuro a quanto hanno dichiarato.

    E i piddini?

    Ah, quelli, i piddini!, Mario, Chiara, la gente qualunquemente qualunque che vediamo campeggiare negli stendardi appesi in tutte le stazioni, per chiederci più banda e meno rigore, loro, li desidero sopra al 30% (dal che matematica vuole che desidero che il povero Berlu venga sbriciolato, così impara a fare il “re tentenna”). Belli, vento in poppa, o almeno al gran lasco, con un bel gennaker gonfio con su scritto “ce lo chiede Mario”, contro l’iceberg. È essenziale che il PD rimanga al potere, perché, come ci spiegano Panizza e Borensztein, l’unico costo effettivo e duraturo dei default (e così sarebbe vissuto da loro l’uscita dall’euro) è quello che sopportano i politici al potere: infallantemente vengono cancellati per sempre dalla scena politica. Quindi, quando la SStoria chiamerà il bluff dell’euro, è opportuno che i Fassini e le Fassine, le zdore, i chierichetti di Rignano, e tutta questa variopinta corte dei miracoli fallimentare e fascista stia dove sta adesso, in plancia, inchiodata alla cadreghe. Che è poi la garanzia migliore che abbiamo che anneghino quando il Titanic affonderà. Loro sono colpevoli, ormai di occasioni ne hanno avute: loro devono affondare.

    DIREI CHE CI SIAMO PROF!

    RispondiElimina
  46. Un dato dalle elezioni Eeeuropeeee in Italia vivono una decina di milioni di masochisti....

    RispondiElimina
  47. Il pd vota sempre in massa, anche se si dovesse decidere di che colore fare le strisce pedonali, un monolite d'idiozia.
    Sono curioso di scoprire quali fasce di età sono andate a votare e quali no, comunque si potrà solo migliorare.

    Ma possibile che siamo gli unici in Europa a non averci capito una mazza?

    Ben gli sta a Grillo e alla sua schifosa ambiguità, avrebbe dovuto raccogliere gli emigranti del centro destra, invece raccoglie una randellata sui denti.
    Invece la lega che prende più dell'1% al centro Italia è, credo, un voto goofynomics.....mica poco eh.

    Per fortuna c'è Marine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "il pd vota sempre in massa" è particolarmente vero.
      Ho scrutinato nella mia sezione fino a notte tarda e i voti al pd avevano tutti le preferenze strutturate, nel senso che la maggior parte dei voti aveva una preferenza ben definita e non c'erano errori di ortografia.
      Non si tratta della vecchia classificazione populista tra ignorante che vota a destra e intellettuale che vota a sinistra naturalmente.
      Il pd viene da un partito molto organizzato che era il pci, e si è costruito come la dc occupando le istituzioni piazzando uomini nelle pubbliche amministrazioni ma soprattutto creando una base tra la popolazione piazzando cittadini elettori in posti per la vita, trasformandoli in elettori militanti.
      Per cui partiti come il pd partono storicamente "sempre" da una base solida.

      Elimina
  48. Mi girano perché oggi dovrò sopportare l'esultanza dei piddini e perché non siamo riusciti a mandare il prof. Borghi in Europa(e per me votare Lega è stato uno sforzo indicibile)...so che è brutto parlar male del nostro popolo però dopo un risultato così quali parole buone ci sono rimaste? Un saluto

    RispondiElimina
  49. e adesso non ci resta che sperare nella possibilità che si avveri la previsione del Prof che dice che la fine dell'euro verrà gestita dal governo sbagliato.

    Rimane solo l'amarezza data dal constatare che tutto ciò avverrà nella totale inconsapevolezza degli Italiani.

    Comincio a capire come si deve essere sentito quell'illustre pisano quando pronunciò il famoso "eppur si muove".

    RispondiElimina
  50. Fatto, ovviamente. Escono i risultati, e mi pare una pagina di Goofy qualche giorno fa. Ma Bagnai e' economista, cosa ci capisce di politica? E adesso tutti ad attendere la scena in cui Di Caprio salva la Winslet. Non so se i renziani riusciranno a salire sulle scialuppe.

    RispondiElimina
  51. Francia batte Italia 2 a 0
    loro le rivoluzioni le fanno anche con il voto.
    Inghilterra batte Italia 2 a 0
    Si son tenuti la moneta e ora si tengono ben lontani da fiscal compact e altre storture.
    Se poi aggiungiamo che stiamo perdendo pure contro la Germania, non ci resta che rassegnarci ad essere anche stavolta vittime un pò codardi e funzionali ai potenti e forse anche stavolta saranno altri a salvarci.

    RispondiElimina
  52. Prof. sono trasecolato...
    Sono un appassionato sostenitore del suo blog, che leggo incessantemente dal 2011(insieme a "il moralista" e "voci dall'estero" i miei preferiti!), stamattina non ce la facevo a non esternare anche qui tutto il mio sdegno per vivere in queste paese di pulcinella. Mi chiedo se il suo sforzo quotidiano, quello di borghi, e compagnia, possa essere colpito da un disastro del genere. Questo paese non merita persone autorevoli come voi. Ma neanche come me!
    Sono profondamente amareggiato e mi dispiace se le sono sembrato dislessico, sono le prime parole che dal cuore sono venute!
    Un fedele sostenitore.

    RispondiElimina
  53. Non si capisce bene che cosa vogliano coloro che si stupiscono e si dolgono del risultato elettorale. Forse sono delusi per l'insuccesso ortottero, che fingeva di essere anti-euro? Borghi a Strasburgo, non era forse questo l'obiettivo? Certo, stupisce la misura dell'affermazione piddina; tuttavia non era forse nelle cose? Che cosa ci si doveva aspettare dopo trent'anni di fogno europeo, di vincolismo, di anti-italianismo?
    Chi si stupisce o si strappa i capelli per un risultato elettorale dovrebbe piuttosto mettere più attenzione nel leggere le cose scritte qui.
    Nessuno ha mai osato sperare che l'uscita dall'euro partisse dall'Italia. Mettete il naso fuori dalla porta di casa e guardate che cosa è cambiato in giro per l'Europa.
    Riflettete, infine, su che cosa pensavano solo due anni fa molti di noi, e tirate le somme. C'è ancora molto da fare e chi si sorprende aveva fatto male i conti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi dolgo tanto del risultato elettorale,quello che mi fa male e molto, è che il mio voto è andato ad una formazione che non stimo,solo perchè speravo che Borghi potesse essere un nostro rappresentante.
      Non so quale sia la competenza di uno Zaia ,o Tosi,e comunque con il loro portato non ho niente a che fare,ma io comunque li ho aiutati.
      Non è una bella mattina, confido in Marie Le Pen,o Farage,un nuovo tipo di "vincolo esterno"

      Elimina
  54. Risposte
    1. No.

      "Alla fine, per prendere i voti con le preferenze devi essere un politico... tutto sommato è giusto così. @matteosalvinimi mi rappresenterà"

      Letto ora, a conferma che...

      Elimina
  55. Sembra quasi che il 10% di Monti alle ultime politiche (quello sì che era inspiegabile) si sia travasato in campo Piddino. Ora si vantano di essere il gruppo leader dei socialisti all'europarlamento... ma ho l'impressione che la soddisfazione durerà poco. Ricordarsi che la ripresina è stata archiviata dai media tipo dieci giorni prima del voto, e che l'estate fiscale sarà devastante. Cassaintegrati, vigili del fuoco volontari e precari della scuola continuano ad essere pagati una volta ogni tanto e ad accumulare ritardi negli stipendi, Equitalia sarà di nuovo sguinzagliata sui soliti noti, stretta sul credito, cambio col dollaro e disintegrazione della domanda interna manterranno stabile il tasso di mortalità nelle PMI e se è vero che si prepara una cura da 250.000 statali in meno, l'autunno sarà funereo...

    RispondiElimina
  56. Lo scioglimento concordato dell'euro... ehm, del Pd, è rimandato.

    Renzi: 41%. Prende circa 2 milioni e mezzo di voti in più rispetto alle politiche del 2013. A spanne li prende dal M5S (500mila), dal fu Pdl (500mila), dall'area centrista catalogabile con la sciolta Scelta Civica montiana (un milione e mezzo). Finalmente in Italia un partito di centrodestra "serio" (sic!).

    M5S: 21%. Perde circa 3 milioni di voti rispetto alle politiche 2013. Il più penalizzato dall'astensionismo (42%), non attrae voti in uscita dall'area berlusconiana, perde voti piddini tornati all'ovile dopo la protesta per l'appoggio a Monti (ora percezione governo centrosinistra a trazione renziana...). Tiene ma l'ambiguità non ha pagato, nell'opinione di chi scrive per la prima volta Grillo fa perdere più voti di quelli che consolida. Acido basico.

    Forza Italia + NCD: 16,5% + 4,4%. Sommando i voti con l'NCD (1milione200mila) ne perde un milione e mezzo. Tiene al sud, un milione almeno non è andato a votare. Highlander ibernato (e pregiudicato...).

    Lega Nord-Die Freihritlichen-BASTA €URO: 6,2%. Tornata in linea con la sua narrazione radicale e smaltita la presenza di Bossi, recupera 300mila voti ripetto alle politiche del 2013. Discreto risultato relativo, secondo attese. Obiettivo massimo 8% non raggiunto. Recupera voti al nord, perde voti al centro-sud complice astensionismo record. Fuori competizione Salvini, cresciuto in corsa nei contenuti (al netto degli inevitabili slogan elettorali), Claudio Borghi prende 15500 preferenze divise tra circoscrizioni nord-ovest (primo per preferenze dopo i soliti capibastone padani) e centro (terzo dietro Salvini e Borghezio - sic). Purtroppo non lo avremo in parlamento, diritto di tribuna che avrebbe meritato.

    L'altra €uropa con Tsipras: 4%. Per il rotto della cuffia gli tsiprioti accedono. La fusione d'interesse tra i detriti della fu sinistra radicale non paga. Rispetto a Rivoluzione civile del 2013, si perdono per strada 750mila voti nonostante l'apporto dei voti sellini allora in appoggio al PD. Gli Amici di Repubblica votano Renzi. Con questi numeri nel parlamento italiano da soli non si entra, verso la scissione (!).

    FdI: 3,6%. Una impossibile alleanza d'obiettivo con la Lega, nella migliore delle ipotesi non avrebbe comunque portato a un risultato superiore al 5%. Messaggio sfumato e tardivo rispetto alle posizioni consolidate. Schiacciato dagli altri, in futuro difficilmente potrà mai raggiungere il quorum da solo. Al traino in ordine sparso.

    Scelta Europea: "percentuale Ventotene". Obiettivo raggiunto, suona occupato. Adios, nipotini di Mario, democristi f€d€ralisti, triciclatori di declini e cappellai amerikani. Adios e hasta la victoria siempre (con Renzi)!

    Nel vuoto spinto di un paese stremato (cit.) siamo ancora in epoca di berlusconismo imperante: educazione sentimentale docet (is volat, media manent...). Il Renzi "paghi1prendi3" è stata una mossa PUD€da maestro (nada questio), e grazie ad una concentrazione di fuoco mediatico senza precedenti nell'Italia repubblicana (tutto dire...), condita da una incessante campagna t€rroristica, ha frenato l'emorragia e prende tempo in vista delle "riforme strutturali" e delle "inevitabili" privatizzazioni per ridurre "l'insostenibile" debbitopubblico. Tempus fugit, però... Le elezioni vengono vinte di stretta misura dal partito dell'astensione; la vittoria del disgusto e dell'impotenza in una democrazia stremata (cit.).

    PS_Ultima attendibile rilevazione demoscopica sull'affezione degli italiani per l'euro: il 44% NON LO VUOLE PIU'!. Grazie per il gran lavoro, si riparte da qui (dalle contraddizioni?).

    PPS_ Ah, in Francia debordante successo del FN, gabinetto di crisi per i macellai socialisti. Sarà la Francia, prof, sarà la Francia come nel 2012...

    RispondiElimina
  57. Posso capire ( ma non giustificare ) quelli che si dicono delusi.
    Ci aspettavamo un risultato diverso?
    L'ambiguità dei 5s è stata" premiata", checchè ne dicano grillo o i suoi ragazzi.
    Il pd con quel risultato, è la riprova del terrorismo fatto negli ultimi 30 anni.
    Fortunatamente Claudio Borghi andrà al parlamento europ.
    Il prof. finora ci ha visto sempre giusto, senza sbagliare una previsione, così come ha previsto che il crollo sará gesrito dai traditori del pd.
    Bisogna avere pazienza, e se qualcuno sperava diversamente, ha fatto male i conti.
    L'incapacità e la loro mala fede, farà quello che deve essere fatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Errata corrige: purtroppo Borghi non c'é l'ha fatta. Avevo calcolato male le preferenze.

      Elimina
  58. Uno stupido è uno stupido, mille stupidi sono mille stupidi, dieci milioni di stupidi sono una forza storica.
    Auguri Italia...

    RispondiElimina
  59. Complimenti, prof. Ci ha azzeccato anche stavolta, e pure negli auspici con questo PD alto alto alto. Adesso è come una vecchia cinquecento, truccata, lanciata a 140 all'ora. Ha un solo destino.
    PS - spiace solo il fatto che pare che borghi non ce l'abbia fatta... spiace molto.

    RispondiElimina
  60. A dire il vero sono contento che chi ha tradito (gli italiani, gli elettori e gli attivisti) abbia perso clamorosamente.
    A fine maggio secondo voi si può stare ancora con il referendum in mano o dire a Sky Io sono per il NO€ Casaleggio è SI€ stiamo decidendo...state decidendo???
    Avete voluto fare il pesce in barile? Stare con due piedi in una scarpa? Prendere per il culo chi si era fatto il medesimo a studiare e a informarsi? Vi siete affidati, per l'ECONOMIA a uno scrittore erotico artista visivo di Playboy? (leggere le informazioni personali, prego).
    Ben vi sta.
    Questa era la funzione di Beppe Grillo e del Movimento e per espletarla affidarsi a gente in gamba e competente...il resto sono scemenze che meritano solo una batosta elettorale.

    RispondiElimina
  61. Ieri mattina mi sono recato al seggio in camicia verde, nel mio bel paesello di 2000 anime sul litorale calabrese. Giusto per far capire a qualche distratto avvoltoio che non mi ha amico su Facebook o Twitter che io quest'anno avrei votato NO EURO (quindi Lega). A malincuore mi sa che Salvini ha preso solo io mio di voto (mia moglie lo ha dato alla Meloni). Stamane tutto un esultare per il successo di Renzi. Viva l'Italia e viva gli italioti,nessuno a guardare ai risultati dei nostri "vicini di casa". Come al solito non ci abbiamo capito un cacchio, aspetto il primo che si lamenterà per l'aumento delle tasse o per qualche sforbiciatina a pensioni o conto corrente. In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  62. Praticamente un plebiscito per renzie.

    RispondiElimina
  63. Ah già... ho votato Claudio Borghi senza indugi perché ho ritenuto fosse l'unica cosa giusta da fare.

    Di sicuro sbaglio, ma la mia personale impressione è che lui abbia sostenuto la Lega più di quanto il comitato elettorale della Lega abbia sostenuto lui (vedi alla voce indicazioni preferenze sul territorio nord-ovest...). Era comunque nelle cose che il sostegno al voto d'opinione contro l'euro (oltre il segretario Salvini fuori competizione, Claudio Borghi e Francesca Donato indipendenti) sarebbe stato in parte schiacciato dalla gestione degli equilibri sul territorio. C'erano anche le amministrative (maledetti election day...) e per la Lega era essenziale tenere una forte presenza nei comuni del nord Italia e nel parlamento regionale del Piemonte; insomma i candidati alle amministrative si sono supportati a vicenda con i loro sponsor locali candidati alle europee (a loro volta ex amministratori-deputati-senatori).

    Benché rispetto alle politiche del 2013 i voti siano quadruplicati (e 120mila voti non sono pochi, anche confrontati con i 180mila delle europee 2009, un'era politica fa), nel centro Italia l'avversione per la Lega è ancora troppo forte, visti i trascorsi, per andare oltre il partito e premiare massicciamente l'opinione (dal mezzo milione di voti in su).

    Se vorranno andare oltre il legame territoriale e diventare forza politica nazionale dovranno cambiare molto e tagliare molti ponti con il passato, credo. In definitiva non dovranno più essere Lega Nord.

    RispondiElimina
  64. Anch'io, essendo presidente di seggio, ho trovato nella cabina elettorale un volantino che invitava a votare gasbarra. Che schifo! Mi dispiace per Borghi e per il pessimo voto italiano, ma dal momento che l'Italia eleggeva solo una piccola parte di deputati dobbiamo vedere le cose in un'ottica più ampia. E sotto questo punto di vista non è andata male...

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono soggetti a moderazione.