MIA15 - Vincitore   La libertà non è gratis: sostieni questo progetto contribuendo ad a/simmetrie.
Puoi anche destinarci il 5x1000 (CF 97758590588): non ti costa nulla, e qui ti spieghiamo come fare.

venerdì 31 gennaio 2014

La fisica del particellum

porter ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Le potenze dell'asse: applicazioni di politica pid...":




Non illudetevi che [Prodi, ndC] cambi idea, ci vorrà più o meno l'età dell'universo:

"Il decadimento del PRODONE è un fenomeno di decadimento dell'EURISTA PRODONE, non ancora osservato, ma previsto da alcuni modelli teorici della teoria della grande unificazione [MONETARIA] che sono argomento di dibattito tra GLI ECONOMISTI.

In base alle conoscenze attuali di ECONOMIA il PRODONE è una particella stabile. Questo è dovuto alla conservazione del numero BARISONICO nei processi elementari. Infatti il BARISONE più leggero è proprio il PRODONE [E FIGURATEVI GLI ALTRI...]. Tuttavia ciò non vuol dire che esso non possa decadere in altre MONETE; diversi modelli teorici di grande unificazione (GUT) propongono, infatti, processi di non conservazione del numero BARISONICO, tra cui il decadimento del PRODONE. Allo scopo, studiando l'eventuale fenomeno del decadimento del PRODONE sarebbe possibile indagare una regione DI DEBITO PUBBLICO attualmente irraggiungibile (circa 10^15 G€) ed eventualmente scoprire l'esistenza o meno di una unica MONETA fondamentale. Per questo motivo nel mondo sono attivi diversi esperimenti che hanno come obiettivo quello di misurare la vita media del PRODONE. Tale evento, però, se esiste è estremamente raro da richiedere apparati molto grandi e complessi. Attualmente esistono solo dei limiti sperimentali per i diversi canali di decadimento, tutti molto maggiori dell'età dell'universo."

(mutatis mutandis...)


Postato da porter in Goofynomics alle 31 gennaio 2014 22:50



(...in te complacui...)

13 commenti:

  1. Io ormai mi sono stancato anche di ridere; perché riderci su non mi fa passare la rabbia.
    Il problema è che in attesa che decada il prodone , stanno disintegrandosi tutte le particelle italiane. E i dati raccolti dal CERN (centro europeo rincoglioniti naturali) soffrono di enormi errori sistematici. E la lentezza dell'elaborazione di questi dati non consente di osservare di quanto rapidamente il decadimento sta accelerando. E siccome non possono fare brutta figura davanti agli investitori, questi scienziati stanno truccando i dati.
    E per ogni dato truccato, la scoperta della causa del decadimento si fa più lontana, e una nuova particella muore.
    A differenza degli acceleratori, quando una particella italiana muore, non basta un'energia infinita per ricrearla.

    RispondiElimina
  2. Ottimo. Vorrei solo aggiungere che per adesso la fusione atomico-monetaria ha richiesto per essere contenuta piú energia di quella erogata, mentre la fissione atomico-monetaria é avvenuta tante volte nella storia e si sa benissimo come ottenerla. Certo é preferibile una fissione sotto controllo, una fissione civile e civilizzata piuttosto che incivilizzata, perché sarebbe una bomba (sociale).

    RispondiElimina
  3. Vedo l'universo pieno di N€UROTRONI e PRODONI cui girano intorno incessantemente gli ELETTARONI (caricati negativamente, com'è noto).

    Sembra poi, sulla base di ultimi esperimenti finanziati dalla Gelmini attraverso un certo TUNNEL, che la carica negativa degli ELETTARONI si stia stranamente ma ineluttabilmente amplificando.... Si prospettano esplosioni ATOMICHE.... e fusioni fredde e calde.

    Quel che non mi spiego è la mancanza dell'ANTIPRODONE.... dove s'è cacciato? Che ne avremmo bisogno con urgenza....

    RispondiElimina
  4. Shht....ecco... troppo tardi... adesso ci daranno il tormento anche quelli del CERN.. hanno appena fatto una fatica della madonna per creare ed intrappolare l'antimareria senza sapere che qui se ne trova a profusione.....

    ?

    Beh si,direi che qui si trovano ANTIPRODONI a iosa... basta chiedere e vengono via anche Gratis...

    RispondiElimina
  5. oltre al prodone, altra particella molto diffusa in questi tempi e' il "leccaculonio" che e' poi quella particella che sfascia tutto quello che i nostri padri hanno costruito...

    RispondiElimina
  6. Scusate, è per il "principio di non località" che al girare del PRODONE mi girano ISTANTANEAMENTE le balle indipendentemente dalla distanza?
    E siamo noi, con l'atto dell'osservarlo, a determinare lo stato del PRODONE?
    Pare che osservarlo perturbi solo le mie "particelle elementari".
    Cioè, il PRODONE esiste e fa danni anche quando non osservato. Sembra rispondere più al principio di "realismo locale"...

    RispondiElimina
  7. Non si finisce mai di imparare...

    RispondiElimina
  8. Da Fisico aggiungerei una PARTICELLA PRIVA DI MASSA:

    IL LETTINO..... (attenti attraversa anche i muri di cemento ARMATO)

    RispondiElimina
  9. C'è poco da fare... dobbiamo costruire un accelerat... ehm un unione monetaria ancora più grande, altrimenti non avremo le energi... ehm i capitali deflazionati necessari ad osservare il PRODONE DI HIGGS

    RispondiElimina
  10. Ma pure la fisica in questo blog......
    Io confesso che di prodoni,elettaroni, barisoni ecc. non capisco nulla.
    Sarà per questo che so' beato??

    RispondiElimina